Venerdì, 13 Marzo 2020 08:34

Tutti i vantaggi di un riscaldamento a pellet, funzionamento e agevolazioni fiscali 2020 - Ecobonus

Le stufe a pellet stanno vivendo un periodo di forte espansione, questo è dovuto al continuo diffondersi nell’utilizzo di combustibili alternativi rispetto al gasolio o il metano.

Le stufe a pellet rappresentano una soluzione ecosostenibile in quanto bruciano numerosi materiali derivati da biomasse come segatura, scarti di legna, mais, sansa di olive, orzo e cereali.

L'uso del pellet come materiale di riscaldamento porta un vantaggio economico stimato intorno al 40- 50% rispetto all'uso del gasolio e del 20-25% rispetto al gas.

È da considerare la crescente attenzione da parte della popolazione e delle istituzioni verso sistemi di riscaldamento a basso impatto ecologico. Proseguendo la lettura, scoprirai come richiedere gli incentivi fiscali nel 2020.

L'enorme progresso tecnologico ha fatto sì che le stufe a pellet oggi dispongano di funzioni quali: regolazione della temperatura, sistemi di carico automatici, sistemi in grado di distribuire uniformemente il calore; questi fanno sì che una stufa a pellet possa rappresentare una fonte di riscaldamento primaria l'interno di un'abitazione.

Le biomasse da sempre sono per l'umanità una fonte versatile e rinnovabile. Le biomasse legnose in particolare rappresentano un'abbondante fonte per alimentare gli impianti di combustione così da generare riscaldamento e produzione di energia elettrica.

Cos'è il pellet

Il pellet di legno è un combustibile ecologico, di forma cilindrica creato a livello industriale. Consiste in trucioli e segatura ricavati dagli scarti del legno. Il legno proviene dall’ industria dell’agricoltura, dalla coltivazione e dai boschi. L’enorme richiesta di questo materiale ha portato lo sviluppo di numerose imprese locali, le quali offrono un materiale di qualità, conforme agli standard e soprattutto prodotto a chilometro zero. Questo processo aiuta ulteriormente l’ambiente in un’ottica di riduzione delle emissioni dannose.

Il pellet ha una forma cilindrica di diametro variabile da 6 mm a 8 mm e una lunghezza che va dai 10 mm ai 3 mm.

Vantaggi del pellet come combustibile

Il pellet è un materiale rinnovabile in quanto prodotto con scarti della lavorazione, risulta quindi essere rispettoso dell'ambiente.

Le missioni di CO2 derivanti dalla combustione sono basse e assolutamente irrilevanti rispetto ad altri combustibili quali gasolio carbone, GPL e metano. Avere una stufa a pellet quindi contribuisce a non aggravare l'effetto serra.

Le stufe a pellet sono dotate di un software interno che permette numerose operazioni, tra le principali c’è la possibilità di regolare la quantità di combustibile e l'aria necessaria così da ottenere un perfetto processo di ossidazione dei gas.

Un altro vantaggio da considerare è quello che le stufe a pellet contribuiscono allo smaltimento degli scarti di lavorazione dell'industria in perfetta linea con i principi di un’economia circolare.

Il pellet è economico rispetto ai tradizionali combustibili e non è soggetto a variazioni di prezzo come può essere il petrolio o il gas.

Secondo una ricerca del Centro Consumatori l'utente risparmia fino al 60% in riscaldamento utilizzando il pellet come combustibile.

Un altro aspetto da non sottovalutare è dato dalla facilità nel trasporto avendo un peso specifico inferiore alla legna. Il pellet infatti grazie alle sue dimensioni si adatta facilmente agli spazi di un appartamento.

I residui della combustione sono limitati in quanto il pellet non presenta acqua al suo interno, e le ceneri prodotte si attestano all’1%. Questo vantaggio porta a limitare la pulizia del dispositivo inoltre le ceneri possono essere utilizzati come fertilizzanti.

I pellet infine non contengono additivi chimici il risultano sicuri in quanto non richiedono tubi del gas o bombole.

Processi industriali

Il pellet subisce le seguenti fasi di trasformazione. Una volta recuperato il materiale di scarto, la prima fase consiste nell’essiccamento dove viene eliminata l'acqua all’interno della materia prima dopodiché subisce una fase di pulitura e di macinazione attraverso appositi macchinari.

Le stufe a pellet esistono dagli anni '90, l'Italia è un paese leader nel settore e ha sviluppato tecniche industriali all'avanguardia.

Le stufe a pellet

Le stufe a pellet nascono in Canada si sono rapidamente diffuse in tutto il mondo. Sono stufe ecologiche ad alto rendimento e poco inquinanti. Rappresentano uno dei più innovativi e vantaggiosi sistemi per il riscaldamento domestico. Ad oggi sono completamente elettroniche e permettono un costante controllo della temperatura. L'accensione e lo spegnimento può essere regolato e automatizzato tramite i termostati. Le stufe risultano pratiche e necessitano di poca e ordinaria manutenzione.

Vantaggi di una stufa a pellet

Le stufe a pellet ad oggi consentono di riscaldare l'intera casa e rappresentano un modo piacevole ed economico per riscaldare gli ambienti. Potrai consultare le nostre offerte e scegliere la stufa a pellet che più si adatta alle tue esigenze. Le tecniche di combustione sono avanzate e pulite, gli automatismi presenti permettono di gestire la temperatura dell'aria e quindi avere un forte risparmio sui consumi energetici.

Il pellet non inquina non sporca fa pochissima polvere.

Non è da sottovalutare la possibilità di programmare completamente la tua stufa dagli orari di accensione alla temperatura desiderata fino quantità di aria calda. Le stufe a pellet non inquinano non sprigionano monossido di carbonio e gas nocivi per la tua salute e per l’ambiente.

La tecnologia al servizio del riscaldamento

Le stufe a pellet sempre più si affidano alla tecnologia per il loro funzionamento, la sicurezza è garantita da un pressostato che segnala eventuali eccessi di pressione nella canna fumaria, la centralina inoltre fornisce i dati sulla temperatura dei fumi e della camera di combustione grazie a delle apposite sonde. La centralina è dotata di sistemi di sicurezza che automaticamente spegono la stufa in caso di pericolo.

La centralina inoltre gestisce i cicli di pulizia del braciere, riconosce un guasto o un blocco, misura la corrente interna assorbita per evitare guasti elettronici.

Materiale della stufa

Una stufa in pellet può essere di diversi materiali a seconda dell'esigenza si adatta al design della tua casa. I materiali maggiormente usati sono la ceramica, l'acciaio o la ghisa.

La ceramica è un materiale che permette di non raggiungere temperature elevate e conserva a lungo il calore, inoltre è disponibile sul mercato in diversi colori. Ne esistono di vari stili dal classico al moderno. In commercio si trovano stufe a pellet in ceramica definite con disegni incisioni e decorazioni. Il corpo principale della stufa è generalmente in acciaio. La differenza di materiale incide minimamente sulle prestazioni.

La canna fumaria

La canna fumaria è una parte fondamentale della stufa a pellet e necessita di manutenzione. Questa deve essere isolata e coibentata, è progettata per essere resistente alle alte temperature. La caratteristica di una buona canna fumaria e quella di estrarre i fumi e condurli all'esterno in maniera efficiente. Le migliori canne fumarie sono costruite in acciaio.

Bonus stufa a pellet 2020: come funziona e come richiederlo

Le stufe a pellet rientrano tra le spese ammissibili per usufruire dell'Ecobonus 2020 varato nell’ultima manovra di bilancio. Gli interventi riguardano l’ambito della ristrutturazione ed efficientamento energetico.

Saranno ammissibili le spese effettuate nei prossimi 12 mesi, lo sgravio fiscale sarà rateizzato e ottenuto nel corso dei prossimi 10 anni.

Non si tratta quindi di uno sconto diretto sull’acquisto della stufa a pellet ma è previsto per chi sostiene lavori di efficentamento energetico nella propria abitazione o lavori di ristrutturazione.

Agevolazione fiscale del 50% o del 65%

Le agevolazioni fiscali possono variare dal 50 al 65% delle spese sostenute. Si avrà diritto al 50% nel caso in cui l'installazione della stufa rientri nell'ambito di lavori di ristrutturazione della propria abitazione. L’ agevolazione del 65% è prevista invece se la stufa consente un miglioramento dell'efficienza energetica della propria abitazione

Parametri da rispettare:

Per ottenere le agevolazioni è necessario che la nuova stufa rispetti dei parametri: il rendimento utile alla potenza nominale deve essere almeno pari all’ 85% (classe 3 della norma europea EN 303-5);

deve rispettare il limite di emissioni fissato dal DL 152/2006;

deve rispettare i limiti di trasmittanza termica previsto dal DL 192 del 2005 per abitazioni ubicate nelle zone climatiche C, D, E, F.

Consulta i nostri esperti per avere una consulenza sulla stufa che rientra tra quelle ammissibili per l'ottenimento dell'incentivo.

Come richiedere il bonus:

Il tuo commercialista saprà indirizzarti su come richiedere l’incentivo, in generale vanno rispettati precisi parametri quali la tracciabilità del pagamento e la dichiarazione da fare in via telematica all’Enea.

In particolare, l'installazione della stufa a pellet deve essere effettuata da un tecnico qualificato al rilascio del certificato di conformità, il pagamento deve essere fatto tramite bonifico e dovranno essere presenti i dati di colui che effettua i lavori. Inoltre, va inserito nella causale a quale tipo di detrazione si fa riferimento se del 50% del 65%. Si hanno poi 90 giorni per trasmettere in via telematica all’Enea i dettagli dell'intervento. Se tutte le pratiche saranno andate a buon fine sarà possibile portare in detrazione l’agevolazione fiscale. Lo sgravio è diviso in 10 rate annuali per 10 anni di pari importo.

Consulta le nostre offerte e richiedi una consulenza. Il nostro team qualificato è pronto ad indicarti la miglior soluzione per la tua casa e consigliarti sulla scelta della stufa a pellet ideale.

  1. Richiedi un sopralluogo

    Compila il form sottostante con i tuoi dati per richiedere un sopralluogo o un preventivo per l'installazione di una caldaia a pellet
    Oppure contattaci adesso al numero verde 800 944 522
  2. Nome*
    Please type your full name.
  3. E-mail*
    Invalid email address.
  4. Provincia*
    Input non valido
  5. Cognome*
    Input non valido
  6. Telefono*
    Input non valido
  7. Comune*
    Input non valido
  8. Input non valido
  9. Copia il codice AggiornaInput non valido
Altro in questa categoria: « Il Riscaldamento a pavimento
Richiedi un preventivo gratuito!
  1. Compila il form sottostante con i tuoi dati per ricevere la nostra migliore offerta!
    Oppure contattaci adesso al numero verde 800 944 522
  2. Preventivo richiesto*
    Input non valido
  3. Nome*
    Please type your full name.
  4. E-mail*
    Invalid email address.
  5. Provincia*
    Input non valido
  6. Tipologia Utente*
    Input non valido
  7. Cognome*
    Input non valido
  8. Telefono*
    Input non valido
  9. Comune*
    Input non valido
  10. Input non valido
  11. {dichiaro-di-aver-preso-visione-e-di-dare-il-consenso-al-trattamento-dei-dati-personali-1}